DIRITTI? ... SOSPESI! - Iniziativa Laica Ingauna

Vai ai contenuti

Menu principale:

DIRITTI? ... SOSPESI!

ARCHIVIO > CONFERENZE/DIBATTITI



Maria Gigliola Toniollo, nata a Genova, laureata in Economia e Commercio. Responsabile dell'Ufficio Nuovi Diritti della CGIL Nazionale da oltre venti anni. Collabora con l'ITUC (International Trade Union Confederation), con l'ETUC (European Trade Union Confederation). L'Uffio Nuovi Diritti della Cgil Nazionale ha la sua principale ragione nel sostegno della laicità e dell'autonomia dello Stato. Da circa sette anni si e' aperta una collaborazione con la Fondazione  Critica Liberale per lo studio del fenomeno della Secolarizzazione dell'Italia attraverso dati statistici ufficiali. Fra le grandi battaglie dell'Ufficio Nuovi Diritti quella contro la legge sulla  Fecondazione assistita e attualmente contro il progetto parlamentare in discussione sulle Dichiarazioni Anticipate di volontà.



Sergio Lariccia
Scrittore. giurista e storico del diritto, è stato professore universitario di diritto ecclesiastico e amministrativo nelle università di Modena, Cagliari, Urbino, Perugia, Roma La Sapienza e Luiss, nonché Magistrato della Corte dei Conti e Segretario della Commissione ministeriale di studi relativi alla revisione del Concordato tra l’Italia e la Santa Sede. É stato da poco insignito del titolo accademico di Professore emerito all’università Sapienza di Roma.
Ha pubblicato nel 1967 La rappresentanza degli interessi religiosi (Giuffrè), nel 1971 Considerazioni sull’elemento personale dell’ordinamento giuridico canonico (Giuffrè), nel 1978 Diritti civili e fattore religioso (il Mulino), nel 1981 Stato e Chiesa in Italia. 1948-1980 (Queriniana), nel 1986 Diritto ecclesiastico, terza edizione (Cedam), nel 1989 Coscienza e libertà (il Mulino), nel 2006 Diritto Amministrativo, seconda edizione (Cedam). Nel maggio 2011 è uscito Battaglie di libertà. Diritti civili e democrazia in Italia (1943-2011) (Carocci).



 
Chiara Saraceno Sociologa, dopo essere stata professore all'università di Torino e professore di ricerca al Wisseschaftzentrum Berlin fuer Sozialforschung, attualmente è honorary fellow del Collegio Carlo Alberto di Torino. Si occupa di temi che riguardano le famiglie, i rapporti tra le generazioni e le disuguaglianze di genere, la povertà e sistemi di welfare. E' stata presidente della Commissione di indagine sull’esclusione sociale dal 1999 al 2001. Editorialista di La repubblica, collabora anche con diversi siti specialistici. Dal 2011 è membro corrispondente della Britisch Academy e Socio Onorario dell’Ais – Associazione Italiana di Sociologia. I suoi ultimi libri sono Conciliare famiglia e lavoro. Nuovi patti tra i sessi e le generazioni" (con Manuela Naldini), il Mulino 2011, “Cittadini a metà – come hanno rubato i diritti degli italiani”, Rizzoli 2012 e "Coppie e famiglie - non è questione di natura", Feltrinelli 2012.


 
Dott.ssa Fiorenza Giorgi  Magistrato del Tribunale di Savona



 
Prof. Salvatore Garzarelli Primario della Struttura complessa di ostetricia e ginecologia – Ospedale San Paolo di Savona



Carlo Flamigni Tra i maggiori esperti di fisiopatologia della riproduzione umana e padre della fecondazione assistita. Membro del Comitato Nazionale per la Bioetica e presidente onorario dell’AIED, ha pubblicato oltre 1000 memorie scientifiche originali, numerose monografie e alcuni libri di divulgazione. Tra le sue più recenti pubblicazioni “RU486” (2010), “La pillola del giorno dopo” (2010), “Contraccezione” (2011), “La Procreazione Assistita – Fertilità e sterilità tra medicina e considerazioni bioetiche” (2011, Seconda edizione aggiornata).

Marina Mengarelli Sociologa, si occupa di impatto sociale dell’innovazione, in particolare nel campo della procreazione, di bioetica e di divulgazione scientifica. Docente universitario, è presidente dell’Osservatorio Sociale sull’infertilità (OSI), ha scritto numerosi articoli e testi, tra cui “A che serve la bioetica” (2011), in cui affronta i problemi di natura etica posti dalle nuove tecnologie scientifiche, come la fecondazione assistita, le cellule staminali, il diritto alla salute.



Maurizio Mori, Professore ordinario di Bioetica nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Torino.
Ha fondato nel 1993 Bioetica. Rivista interdisciplinare di cui è tuttora direttore. Assieme a Eugenio Lecaldano e Demetrio Neri è direttore di una collana di “Bioetica ed Etica Applicata” per le edizioni Le Lettere di Firenze. Tra le sue ultime pubblicazioni “Aborto e morale. Per capire un nuovo diritto”, Einaudi, 2008; “Il caso Eluana Englaro. La “Porta Pia” del vitalismo ippocratico”, Pendragon, Bologna, 2008; “Manuale di bioetica, verso una civiltà biomedica secolarizzata”, Ed. Le Lettere.

Torna ai contenuti | Torna al menu